Nicola Zorzi

regista


Nicola Zorzi, nato a Verona, intraprende un percorso di studi che abbraccia la ricerca dell’immagine, animata dalla passione per la fotografia, la scenografia e la luce per approdare alla regia teatrale.

Dopo la formazione accademica con una laurea al DAMS di Bologna, indirizzo Teatro, ottiene un master in scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Verona.

Si forma teatralmente come aiuto regista presso la Fondazione Arena di Verona, maturando una decennale esperienza nella realizzazione e gestione degli spettacoli all’aperto.

Lavora presso i più importanti teatri italiani e stranieri collaborando con alcuni tra i più prestigiosi registi come Graham Vick, Robert Carsen, Hugo de Ana, Pier’Alli, Gigi Proietti, Giuliano Montaldo, Giorgio Gallione, Marco Gandini, Denis Krief.

Costante e duratura è la collaborazione con Franco Zeffirelli, per il quale ha curato riprese e nuovi allestimenti di Aida, Don Giovanni, Tosca, Carmen, Madama Butterfly, Trovatore e Turandot.

Per il Teatro alla Scala ha ripreso la storica Aida del 1963 presso il Seoul Art Center e, presso il Teatro dell’Opera di Guangzhou, l’Aida inaugurale della stagione scaligera del 2006. 

Debutta alla regia con Lucia di Lammermoor presso il Teatro dell’Opera di Tirana, teatro con il quale collaborerà anche negli anni successivi al debutto con le opere Turandot, Rigoletto e Norma.

bio

Seguono importanti nuove produzioni quali Rigoletto, Il Barbiere di Siviglia, Macbeth, Nabucco, Madama Butterfly.

E’ stato docente e regista presso LTL Opera Studio al Teatro Verdi di Pisa con la nuova produzione de Les Contes d’Hoffmann (Teatri di Pisa, Livorno, Lucca e Novara).

Collabora con Quirino Conti a nuovi eventi ed è co-regista ne Il matrimonio segreto (costumi di Piero Tosi) al Festival dei Due Mondi di Spoleto.

La costante ricerca e passione per l’immagine si ritrova anche attraverso lo studio delle nuove tecnologie visuali che sono alla base delle sue recenti esperienze multidisciplinari di cinema, montaggio, teatro e danza.

Sotto la direzione artistica di Emir Kusturica ha diretto Magna Grecia, il mito delle origini, dramma storico-epico. Lo spettacolo ha inaugurato Arena Sinni, un innovativo spazio scenico che vanta un impianto multimediale e iper-tecnologico di ultima generazione.

Implementa le sue conoscenze di ripresa fotografica, video e post-produzione che sperimenta direttamente nella realizzazione di nuovi format spettacolari per la società Movieland, parco tematico italiano sul mondo del cinema. Attraverso questa collaborazione la ricerca multidisciplinare accresce e si diversifica attraverso nuove forme di linguaggio, dalla scrittura alla messa in scena.

  • Les Contes d'Hoffmann
    Les Contes d'Hoffmann